Vincent


Vincent-Van-Gogh


Vagano campi immersi di gialli.
Sostano appena in fiore ombreggiato.
Anelito insorto a blandire il segreto.
Si finge animoso per non soffrire il divieto.
Un sordo ritiro che non concede commiato.
Li vedi quei corvi che alano intensi?
Son là per sanarti dal pallido errore.
Un volo infinito appena annunciato.
Si librano di colpo con fare agitato.
Il tratto ora cede al ritmo insensato …


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *